Accademia del Tartufo
Stampa
PDF

Cane da tartufo

Prima di iniziare l’attività di raccolta è necessario procurarsi un cane addestrato ad individuare e scavare il tartufo. Esistono cani che iniziano a scavare e si arrestano quando si sono avvicinati al tartufo: in questo caso il cavatore deve terminare lo scavo. E’ questo il cane da preferire perché può essere utilizzato per raccogliere tutte le specie di tartufo, permette una raccolta razionale in quanto la buca di raccolta viene scavata e richiusa dal tartufaio ed inoltre difficilmente il tartufo viene danneggiato durante lo scavo. Altri cani, invece, sono addestrati a scavare e a riportare al padrone il tartufo trovato. Questo tipo di cane si adatta bene alla raccolta del tartufo estivo e del bianchetto perché i carpofori sono molto superficiali e pertanto di facile raccolta. In questo caso, però, rimangono aperte le buchette danneggiando la tartufaia.

Un cane può essere procurato in due modi:

  • acquisto di un esemplare adulto addestrato;
  • acquisto di un esemplare giovane da addestrare.

Nel primo caso si può incorrere nel rischio di acquistare un cane che non si adatta al nuovo padrone e si rifiuta di effettuare il compito affidatogli ed inoltre la spesa di solito è elevata.

Nel secondo caso si può incorrere in un esemplare che non risponde all’addestramento, ma il risparmio è garantito.